Menu funzionale #3. Le Verdure stufate.

Il menu funzionale di oggi è sedano in pinzimonio, uova al tegamino con la salvia e verdure stufate, in questo caso melanzane. E l’ingrediente funzionale è l’olio extravergine d’oliva, un alimento fondamentale per la salute e per mantenere la linea che desideriamo. Quante volte ho rinunciato a questa sinergia di alimenti e colori, mangiando solo verdure scondite. Il pinzimonio invece è perfetto per assorbire tutte le sostanze che mantengono sani e giovani, pelle e mente, che sono naturalmente nelle verdure (altro che integratori!), mi sento sazia e attivo il metabolismo, La Dottoressa Farnetti mi ha insegnato ad usalo senza contagocce, liberamente senza dosi

 

Verdure stufate

Stufare le verdure è molto spesso il modo migliore di mangiarle, mantenendone i sali minerali, le vitamine e rispettandone le proprietà nutrizionali e funzionali. La bollitura, al contrario, lascia tutto il buono delle verdure nell’acqua.

Alimentazione funzionale

La Dottoressa Farnetti mi ha anche insegnato che ad ogni pasto, sfruttando le opportune associazioni e le modalità di preparazione degli alimenti, abbiamo l’occasione di creare un progetto ormonale, che consiste nella capacità che ha il cibo di far produrre ormoni cercando sempre l’equilibrio tra insulina, cortisolo, ormoni tiroidei.

Se per esempio consumiamo una determinata combinazione di alimenti stimoliamo la produzione di insulina mentre con un’altra quella del cortisolo. Ad ogni pasto abbiamo quindi l’occasione di programmare la nostra longevità, oppure di attivare l’ormone che fa ingrassare o viceversa che fa dimagrire. Ad ogni pasto abbiamo l’opportunità di guadagnare o perdere salute creando un progetto ormonale personalizzato ed adeguato alla situazione clinica del soggetto. 

Ne abbiamo parlato anche ieri sera a Piazza Pulita su La7. Se vi siete persi la puntata, ne trovate qui la replica. Buona visione, e buon menu funzionale con le verdure stufate!

Menu funzionale #3. Le Verdure stufate. ultima modifica: 2017-10-26T10:49:47+00:00 da Sara Farnetti

Commenti

Sara Farnetti

Specialista in medicina interna, fisiopatologia del metabolismo, nutrizione funzionale