Menu funzionale #2. Carciofi e riso thai.

E’ iniziata la stagione dei carciofi, una delle mie verdure preferite e oggi il menu della Dottoressa prevede come antipasto proprio i carciofi, da mangiare crudi  con scaglie di parmigiano reggiano. E’ questo l’abbinamento perfetto per il riso thai con radicchio stufato che abbiamo preparato qualche giorno fa.

Prima mangio i carciofi crudi, perché penso in modo funzionale: aiuto il fegato e allo stesso tempo faccio un antipasto detox e saziante. Mangiato prima del riso, inoltre, il carciofo mi aiuta a digerire meglio e controllare meglio l’energia che il riso rilascia, rallentando l’assorbimento degli zuccheri.

Il basilico lo uso come elisir di bellezza, e non rende solo il piatto più bello:  va mangiato!

Qui di seguito vi spiego per bene il mio menu, buona visione e buon appetito!

Menu funzionale

La Dottoressa Farnetti mi ha insegnato che ad ogni pasto, sfruttando le opportune associazioni e le modalità di preparazione degli alimenti, abbiamo l’occasione di creare un progetto ormonale, che consiste nella capacità che ha il cibo di far produrre ormoni cercando sempre l’equilibrio tra insulina, cortisolo, ormoni tiroidei. Ad esempio, se consumiamo una determinata combinazione stimoliamo la produzione di insulina mentre con un’altra quella del cortisolo. Quindi ad ogni pasto abbiamo l’occasione di programmare la nostra longevità, oppure di attivare l’ormone che fa ingrassare o viceversa che fa dimagrire. Ad ogni pasto abbiamo l’opportunità di guadagnare o perdere salute creando un progetto ormonale personalizzato ed adeguato alla situazione clinica del soggetto. 

Menu funzionale #2. Carciofi e riso thai. ultima modifica: 2017-10-17T10:22:34+00:00 da Sara Farnetti

Commenti

Sara Farnetti

Specialista in medicina interna, fisiopatologia del metabolismo, nutrizione funzionale