Riso thai al radicchio.

Radicchio stufato e riso thai.

 

Oggi, seguendo i principi della Dottoressa Farnetti, mi preparo un riso thai. Ho imparato a scegliere un riso a chicco più lungo perché lascia meno zuccheri e lo posso scolare al dente.

Il radicchio lo preparo mettendolo nell’olio extravergine d’oliva caldo, in un tegame, e lo copro per stufarlo. E’ importante stufare le verdure per mantenere tutte le loro benefiche proprietà. Alla fine metto il riso nel radicchio e manteco per 30 secondi.

Non faccio il risotto per evitare di scuocere il riso che rischia di diventare indigesto per me e più dolce.

Buon appetito!

E’ importante schiacciare l’aglio perché le sue sostanze benefiche si rendono disponibili soltanto quando l’enzima dell’allinasi viene rotta.

Dottoressa Sara Farnetti

Riso thai al radicchio. ultima modifica: 2017-09-26T10:12:35+00:00 da Sara Farnetti

Commenti

Sara Farnetti

Specialista in medicina interna, fisiopatologia del metabolismo, nutrizione funzionale