Menu funzionale #1.

 

Cosa è un menu funzionale? Me lo ha spiegato la Dottoressa Farnetti,

 

Ad ogni pasto, sfruttando le opportune associazioni e le modalità di preparazione degli alimenti, abbiamo l’occasione di creare un progetto ormonale, che consiste nella capacità che ha il cibo di far produrre ormoni cercando sempre l’equilibrio tra insulina, cortisolo, ormoni tiroidei. Ad esempio, se consumiamo una determinata combinazione stimoliamo la produzione di insulina mentre con un’altra quella del cortisolo. Quindi ad ogni pasto abbiamo l’occasione di programmare la nostra longevità, oppure di attivare l’ormone che fa ingrassare o viceversa che fa dimagrire. Ad ogni pasto abbiamo l’opportunità di guadagnare o perdere salute creando un progetto ormonale personalizzato ed adeguato alla situazione clinica del soggetto.Dottoressa Sara Farnetti

Il mio menu di oggi prevede cotoletta fritta in olio extravergine d’oliva, insalata di misticanza condita con olio e limone e per finire una mela (con la buccia!).
Come vedete con questo menu non mangio pane, preferisco una mela, potrei fare anche un panino con la cotoletta per portare il pranzo al lavoro ma a quel punto niente frutta. Me lo ha insegnato la Dottoressa, via libera al fritto, ma con la frutta e senza pane!

Menu funzionale #1. ultima modifica: 2017-09-01T11:05:08+00:00 da Sara Farnetti

Commenti

Sara Farnetti

Specialista in medicina interna, fisiopatologia del metabolismo, nutrizione funzionale